Da oltre 60 anni un orgoglio per Salerno

Agli inizi del 1945 un gruppo di schermitori con alle spalle anni di attività agonistica praticata nella G.I.L. (Gioventù Italiana del Littorio) e poi presso il Circolo della Spada, decide di ricostituire la società sportiva ottenendo la palestra del Convitto Genovesi per gli allenamenti. Il gruppo “goliardico” degli indomabili appassionati di scherma (Roberto Amendola, Silvio Terracciano, Carlo Cozzarelli, Giovanni Nunziante e Alfonso Fimiani, guidati dal maestro Nullo Berti),  si affilia alla F.I.S. con il vecchio nome di “Circolo della Spada”.

Qualche tempo dopo, a causa della sopravvenuta indisponibilità della palestra del Convitto Genovesi e della mancanza di locali adatti, ci sarà una totale inattività negli anni 1946, 1947 e 1948. Il gruppo dei giovani schermitori, però, non si dà per vinto e dopo questo periodo di sosta forzata ritorna alla carica alla fine del 1948 ricostituendo il sodalizio con rinnovato entusiasmo.

Il 30 ottobre 1948 nasce la Sala d’Armi Nedo Nadi (intitolata in onore al più grande schermitore di tutti i tempi) che avrà come sede la “sala gialla” del Casino Sociale (il vecchio circolo dei nobili della città) concessa in uso per la ripresa delle attività.

Il primo presidente del sodalizio sarà Roberto Amendola coadiuvato dai consiglieri: Achille Monica, Francesco Latour, Vincenzo Schiavo, Nicola Volpe, Marcello Ferrari, Antonio D’Amico, Almerigo Tortorella ed Aurelio Prete.

Dopo le immancabili peripezie per trovare una giusta sede dove poter effettuare gli allenamenti in tutta autonomia, il Comune di Salerno concede gli spazi sottostanti la tribuna dello Stadio Vestuti nell’ottobre del 1952, posto dove tuttora svolge l’attività il Circolo della Scherma Nedo Nadi.

I presidenti del circolo dal 1948 ad oggi

 

Presidente dal al
Roberto Amendola 1948 1949
Alfredo Ramondini 1949 1952
Attilio Scalera 1952 1958
Salvatore Manzo 1958 1978
Lino Schiavone 1978 1985
Alfredo Salati 1985 1990
Giancarlo Chiei Gamacchio 1990 1991
Carmelo Conte 1991 1992
Vincenzo Vigilante 1992 1993
Filippo Sabatini 1993 1995
Loreto D’Aiuto 1995 2000
Renato Del Mastro 2000 2001
Teresa Russo 2001

 

Presidenti Onorari
Lino Schiavone
Giancarlo Chiei Gamacchio

 

I maestri

 

Maestro dal al arma
Nullo Berti - - -
Tommaso Mattei - - -
Giancarlo Toran 1974 1980 Spada/Fioretto/Sciabola
Armando Coiro 1975 1977 Spada/Fioretto
Ferruccio Strolego 1977 1980 Fioretto
Antonio Pagano 1978 1985 Spada/Fioretto
Corrado Coiro 1980 1992 Sciabola/Fioretto
Eugenio Petrone 1980 1984 Spada/Fioretto/Sciabola
Viktor Putyatin 1992 1993 Fioretto
Viktor Sidiak 1992 1993 Sciabola
Ewa Borowa-Kowalczyk 1994 - Spada/Fioretto
Eugenio Petrone 1995 2002 Fioretto
Carlo Gallo 2014 - Spada/Fioretto/Sciabola

 Istruttori e collaboratori tecnici

Istruttore dal al arma
Valerio Apolito 1976 1977 Fioretto/Spada
Marco Romano 1977 1977 Sciabola
Paolo Colucci 1978 1979 Sciabola
Dino Meglio 1979  1979 Sciabola
Alberto Coltorti 1979 1980 Sciabola
Antonio Serra 1978 1995 Sciabola
Luca Chiei 1985 1985 Fioretto/Sciabola
Marta Migliore 1994 1996 Fioretto
Andrea Chiei 1997 1999 Spada/Fioretto
Antonio Salerno 1994 2002 Spada/Fioretto
Carmine Casella 1992 2002 Sciabola
Dino Meglio 2003 2003 Sciabola
Luca Chiei 2003 2014 Fioretto/Sciabola
Serena Greco 2005 2008 Spada/Fioretto
Dario Cioffi 2005 2006 Spada/Fioretto
Nicola Greco 2005 2006 Sciabola
Gigi Tempesta 2006 2008 Sciabola
Carlo Gallo 2007 2013 Spada/Fioretto
Gianluca Postiglione 2007 2008 Spada/Fioretto
Gigi Tempesta 2012 2014 Sciabola
Laura Caiazza 2014 Spada/Fioretto
Alberto Maria Spezzaferro 2014 Spada/Fioretto
Angela Gallo 2014 Sciabola
Marco Benivento 2014 Sciabola

Preparatori Atletici 

Coach dal al
Anna Toran 1978 1980
Giovanni De Martino 1980 1998
Sergio Pietrafesa 2000 2001
Vincenza Di Mauro 2003 2008
Giovanni De Martino 2008

One thought on “Storia della Nedo Nadi

  • 4 dicembre 2016 at 4:52
    Permalink

    Sul numero 3036 di Topolino nella storia “Le strabilianti imprese di Fantomius-La maledizione del faraone” appare un personaggio di nome Nedo Naduck

    Reply

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>